Keystone vince il titolo e il Pomposa Dream team entrambe le gare

Nonostante la pioggia annunciata e la concomitanza con altri eventi Endurance in programma nello stesso weekend, anche l’ultimo round dell’Endurance Kart Cup ha fatto registrare la presenza di oltre 80 piloti e 21 team al via, confermando un successo organizzativo che si rinnova ad ogni evento, come l’apprezzamento da parte dei piloti del mondo Endurance per i Kart CRG Centurion. Ma soprattutto l’ultimo round stagionale ha confermato lo spettacolo e le emozioni che gli equipaggi in pista hanno offerto per tutta la stagione. La 3ª e ultima prova stagionale disputata sulla pista di Ala ha laureato campioni i piloti del team team Keystone (orlando Sidoti, Massimo Povia, Claudio Micelli e Andrea Zemin), mentre nella Fun Cup si è imposta la squadra del Gruppo Beretta, Bria Racing di Massimo Sirtori, Alessio Montanari e Igor Ledda. Anche se l’equipaggio “mattatore” di giornata si è rivelato il Pomposa Dream Team, vincitore sia della Sprint Race (2H), sia della Endurance Race (4H). In realtà nella 1ª frazione da 2H è stato il team Nolan a tagliare il traguardo per primo, ma nell’ultimo stint di guida ha superato di 30” il limite di permanenza in pista venendo penalizzato proprio a favore del Pomposa Dream team. Nella gara da 4H, invece, la squadra di Biffi, Quaquarelli e Masina, ha conquistato il successo con un sorpasso decisivo su Fuma Racing a soli 3 giri dal termine. Nella Fun Cup, la speciale classifica riservata alle aziende e ai team amatoriali, Bria Racing ha legittimato il successo in campionato con una bellissima doppietta, cogliendo il successo sia nella Sprint Race, sia nella Endurance Race.

SPRINT RACE: Nolan beffato per 37”
L’epilogo di 2H tiratissime è tutto negli ultimi secondi di gara, quando il team Nolan al comando transita sul traguardo per iniziare l’ultimo giro mentre al termine della corsa mancano ancora 20”. Propio il giro in più ai quali sono costretti farà in modo che la corsa termini con il tempo complessivo di 2H e 37”, mandando il pilota alla guida (Alberto De Martini) oltre il tempo massimo di permanenza in pista. Una sbavatura in una gara perfetta che costerà a Nolan una penalità che regala il successo al Pomposa Dream team, relegando la squadra dei fratelli De Martini, Niki Cadei e Chicco Galeazzi al 5° posto, alle spalle del team Keystone diretto rivale per il campionato. Sul 2° gradino del podio è salito così il team Fuma Racing di Simone Fumagalli, Renato Papaleo e Matteo Beretta, grandissimi protagonisti della corsa e staccati di soli 16” dai vincitori sul traguardo. Al 3° posto una prestazione maiuscola l’hanno fatta vedere anche i piloti del team Pit Stop, capitanati da Mattia Cairoli. Una gara sotto alle aspettative, invece, è stata quella del team Miout rimasto attardato soprattutto nelle prime fasi di gara per alcuni contatti con la pista bagnata. Il team di Marco Strafurini ha chiuso al 6° posto, precedendo WLF di Andrea Beretta e Riccardo Panzeri. A seguire, Barge.it di Daniele Barge e Roberto Nale ha fatto sua la 8ª posizione davanti a Ala Karting Circuit e Bria Racing che, oltre alla 10ª piazza assoluta, si è imposta nella FUN CUP consolidando la leadership in classifica. Ottima anche la gara del team Allianz, 11° al traguardo e 2° nella Fun Cup, davanti a Maxi Cars.

ENDURANCE RACE: Pomposa dream team si conferma al top e Keystone conquista il titolo
Dopo che la Sprint Race in mattinata era partita con la pioggia e la pista bagnata, la Endurance Race sulla distanza di 4H si è disputata con il sole e la pista perfettamente asciutta. I team hanno potuto quindi esprimere al meglio il proprio potenziale e Keystone ha fatto una gara attenta controllando Nolan, pensando esclusivamente alla classifica. Il confronto per la vittoria si è confermato un “affare” a due tra Pomposa Dream team e Fuma Racing, arrivati al traguardo sostanzialmente in volata con la squadra di Quaquarelli che ha affondato l’attacco decisivo a 3 giri dal termine su Fuma Racing, conquistando il successo con soli 7 decimi di vantaggio sotto alla bandiera a scacchi. Fotofinish anche per il 3° posto, con Miout che ha preceduto di soli 3 decimi i neo campioni di Keystone e Nolan, giunti al traguardo divisi da 1”. I punti del 4° posto consegnano a Keystone il titolo 2017 e la qualificazione per il RENTAL KART WORLD CONTEST, il meeting Internazionale di Kart Endurance che si terrà a Lignano Sabbiadoro nel mese di Ottobre. Il team Nolan ha comunque disputato un campionato eccezionale conquistando la piazza d’onore nella classifica generale. In 6ª posizione ha chiuso una gara positiva l’equipaggio locale della pista di Ala, mentre Bria Racing ha chiuso al 7° posto assoluto vincendo nuovamente la classifica Fun Cup, categoria nella quale ha conquistato il titolo con ben 200 punti. Ottima la prestazione anche del team Aggressive di Luigi Padoan, Filippo Cesario, Davide e Andrea Montanari, 8° al traguardo e in 2ª posizione tra i team della Fun Cup. A seguire, ancora una prestazione positiva per Barge.it, 9ª al traguardo davanti a WLF. Il campionato 2017 si è quindi chiuso con Keystone campione con 188 punti, Nolan al 2° posto con 171 e Miout al 3° posto a un solo punto da Nolan. Nella graduatoria Fun Cup, invece, dominando la prova conclusiva, Bria Racing del Gruppo Beretta si è portata a 200 punti, conquistando il titolo con 26 lunghezze di vantaggio su Allianz.

SHARE